Daily Archives: 14 giugno 2022

Sabato 18 giugno ore 21 Parrocchia Gesù Salvatore di Milano3

Carissimi soci e amici del Centro Culturale Tommaso Moro,

siamo giunti alla conclusione della stagione 2021/22 e desidero ringraziarvi per la partecipazione e il sostegno che ci avete dato in questo impegnativo ma soddisfacente anno sociale che ha segnato una ripartenza alla grande del nostro Centro culturale.

Provare a sintetizzare un anno di iniziative in una semplice lettera aperta è cosa ardua.

Mi limiterò, pertanto, a ricordare soltanto gli eventi dell’ultimo periodo e a sottolineare l’impegno del Tommaso Moro nel sociale ricordando il “Concerto per la Pace“- eseguito nella nostra parrocchia il 15 Maggio dal coro polifonico “Voces Amoenae”- a scopo benefico.

Come già comunicato su Radar di Maggio, in quell’occasione sono stati raccolti ben milleduecentocinquanta euro che, grazie alla collaborazione di Croce Amica e dei Servizi Sociali del Comune, sono stati distribuiti ai profughi Ucraini presenti nel nostro territorio: un notevole sforzo organizzativo da parte nostra e una bella prova di generosità da parte vostra.

Negli ultimi mesi, il focus della nostra Associazione è stato l‘ambiente declinato in vari modi: al “Mulino” di Vione, il 22 Maggio, il dottor Stefano Agnoli-caporedattore del Corriere della Sera per il settore energia e fonti rinnovabili- con grande competenza e straordinaria chiarezza espositiva ci ha parlato de “Il futuro dell’energia in Italia tra sicurezza e decarbonizzazione” spiegando come è stato affrontato il problema energetico, in Italia, nel recente passato, soffermandosi, poi, sulla situazione attuale per provare a immaginarne, infine, gli scenari futuri.

Sempre a Maggio, “le rose e i fiori” di primavera sono arrivati dai bambini e dai ragazzi del nostro Istituto Comprensivo che, ben guidati dai loro insegnanti, hanno portato a termine il progetto “Custodi del Pianeta”proposto dal Centro Culturale Tommaso Moro all’inizio del corrente anno scolastico e accolto dai tre ordini di scuola che hanno lavorato con entusiasmo e serietà, affrontando l’ampia tematica con linguaggi differenti: cartelloni, filastrocche, manufatti, filmati… Il risultato? Stupendo! Senza alcuna retorica, vi assicuro che è stato commuovente per noi del Consiglio Direttivo prendere visione dei bellissimi lavori fatti dagli alunni che, con grande consapevolezza, hanno saputo motivare le loro scelte e spiegarne il percorso didattico. E a quel punto, carissimi, vi devo confessare che mi sono sentita prendere dall’emozione. La stessa emozione che ho colto nello sguardo della vice-presidente, Giuliana Bonci, che questo progetto l’ha fortemente voluto e seriamente curato. Siamo convinte di avere seminato i semi giusti che loro, proprio loro, i piccoli/grandi custodi della terra sapranno fare germogliare. E questa è la nostra Speranza.

Per completezza di informazione, desidero aggiungere che tutte le classi hanno ricevuto un simbolico ma significativo attestato di partecipazione, realizzato dall’Amministrazione comunale; che alla scuola dell’infanzia il Centro Culturale Tommaso Moro ha regalato del materiale didattico mentre alla scuola primaria e alla secondaria ha donato un bel tavolo da esterno con panche, che- collocato nel giardino comune a questi due ordini di scuola- renderà piacevole fare qualche attività  all’aperto. Inoltre, la nostra Associazione ha voluto ringraziare tutto il personale dell’Istituto Comprensivo consegnando alla Dirigente, dottoressa Filizola, una bella targa ricordo.

Infine, per concludere sul tema dell’ambiente, sabato 18 giugno, alle ore 21, nella chiesa Gesù Salvatore di Milano Tre, il Centro Culturale Tommaso Moro invita tutti a partecipare allo spettacolo

Costruire la casa comune”

un modo originale e gradevole per riflettere sull’enciclica “Laudato si'” con letture, immagini, musiche, canzoni eseguite dal gruppo NoteConLode, con la regia di Francesco Tandoi.

Con quest’ ultima iniziativa, il Centro Culturale Tommaso Moro augura a tutti buone vacanze e vi dà appuntamento a Settembre, in occasione della festa di Basiglio.

 

La Presidente

Rosetta Cannarozzo